www.nettime.org
Nettime mailing list archives

[Nettime-ro] Press release
Fondazione Nicola Trussardi on Mon, 21 Oct 2002 21:19:29 +0200 (CEST)


[Date Prev] [Date Next] [Thread Prev] [Thread Next] [Date Index] [Thread Index]

[Nettime-ro] Press release



>  <<Press release>>  <<Comunicato stampa>> 
--- Begin Message ---


PRESS RELEASE 

Massimiliano Gioni is the new Artistic Director of 
Fondazione Nicola Trussardi 

The Fondazione Nicola Trussardi has chosen art critic and curator
Massimiliano Gioni as the new artistic director. With his appointment the
Foundation begins a new adventure: contemporary art in all its most diverse
articulations will become the primary field of action of the Foundation.

Massimiliano Gioni is one of the most informed and active young curators in
Italy today. Under his guidance, the Foundation will focus on presenting
exhibitions and projects with artists from around the world. Not limited to
a single space or a single program, the Foundation will work on a new level
of contemporary art-patronage and support, fostering relationships between
the city of Milan and the international contemporary art scene. The
foundation will be transformed into a flexible, mobile structure: a
laboratory for the production and realization of ambitious art events.

After years of activity in the prestigious facility on Piazza della Scala,
Fondazione Trussardi is now looking beyond its walls and spaces, to
encounter and involve the city of Milan. The exhibition program, which will
be publicized in the coming months, will focus on bringing new Italian and
international contemporary art into the historical and institutional sites
of Milan, as well as other more concealed, less familiar spaces, but always
in direct contact with the people of Milan.

This program represents a natural evolution of the Foundation, which has
always sought out new possibilities for interchange between the people in
Milan and the liveliest expressions of contemporary culture. Based on this
legacy, the Foundation will work on the creation of flexible, rapid,
temporary events: art can give a new identity to the city, becoming a part
of our everyday, public life, enriching it with new languages and
experiences. 

Apart form the exhibitions, which will begin in Spring 2003, Fondazione
Trussardi will promote other projects with the aim of involving artists and
curators in a wide variety of tasks. Today art makes use of every possible
means of expression, and we are now accustomed to continuous contaminations
between different disciplines. With this vision, Fondazione Trussardi
intends to produce a series of initiatives with the most interesting,
stimulating artists and critics on the international scene, inviting them to
collaborate on publications, incursions among different artistic languages,
and means of communication.

"Changing with every appearance" - explains Massimiliano Gioni - "the
Foundation will be freer to work in mixed, fragmentary, and plural
situations, respecting the needs of the public, the city and the artists".
"The Foundation will operate between innovation and tradition," emphasizes
Beatrice Trussardi, President of the Foundation. "Injecting new energy into
historical, central places, layered with different meanings".

Precisely to encourage the interchange between contemporary culture and the
city of Milan, Fondazione Trussardi is already working on a small editorial
project that involves outstanding creative figures in the city of Milan,
ranging from fashion to architecture, furniture design to contemporary art. 
Writers, intellectuals, architects, artists and designers have been invited
to select an image that represents Milan as an open city, in evolution,
constantly changing, to create an ideal archive, an imaginary map and
personal panorama of the city. The images will compose a small publication
that will be sent out to international critics, journalists and culture
professionals. The publication will be distributed for free in bookstores,
art galleries and museums.

Milan, 17th October 2002

PUBLICATION'S REQUEST

Press Office Fondazione: P.zza della Scala, 5 - 20121 Milan
T. +39.2.8068.821 - F. +39.2.8068.8281 - e-mail
info {AT} fondazionenicolatrussardi.com




Massimiliano Gioni



Massimiliano Gioni was born in the province of Milan in 1973. He has worked
as a critic and curator in Italy and abroad.  
As well as being the artistic director of Fondazione Nicola Trussardi, he is
one of the consultants selected for the presentation of the Dakis Joannou
collection in Athens during the Olympic Games of 2004.

After receiving his degree in Art History at the Department of Arts and
Entertainment of the University of Bologna, Massimiliano Gioni worked for
many years on the editorial staff of the contemporary art magazine Flash
Art; acting as the magazine's New York correspondent from 2000 to 2002. As
editor and contributor he has collaborated with many publishing houses,
including Phaidon, London; Les Presses du Reel, Dijon, France; Rizzoli,
Milan-NewYork; Mondadori, Milan; Charta, Milan. In 1997, he founded Trax, a
magazine of digital culture, one of the first on-line 'zines in Italy. Since
2001, he directs, with Maurizio Cattelan and Ali Subotnick, the magazine
"Charley."
As a curator he has worked with many institutions and museums in Italy and
abroad, including PS1 Center for Contemporary Art, New York, Museum of
Modern Art, New York; La Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Turin; Pitti
Immagine, Florence; Les Museés de la Ville, Paris; Museum in Progress,
Vienna.
Massimiliano Gioni has participated in many conferences and debates on
contemporary art at universities and museums all over the world, including
New York University, School of Visual Arts, New York, Walker Art Center,
Minneapolis, Yale University, New Haven, and CCA, Kytakyushu.

--- End Message ---
--- Begin Message ---


COMUNICATO STAMPA 

Massimiliano Gioni è il nuovo Direttore Artistico 
della Fondazione Nicola Trussardi 

La Fondazione Nicola Trussardi con la nomina del critico e curatore
Massimiliano Gioni a direttore artistico inizia una nuova avventura e l'arte
contemporanea con le sue mille sfaccettature diventa il suo principale
spazio d'azione e di ricerca.

Massimiliano Gioni è tra i giovani curatori italiani più attenti ai rapidi
sviluppi dell'arte contemporanea nazionale e internazionale. Con la sua
direzione la Fondazione vuole trasformarsi in una struttura flessibile,
mobile: un vero e proprio laboratorio per la produzione e la realizzazione
di importanti eventi d'arte.

Dopo anni di attività svolta nella prestigiosa sede di Piazza della Scala,
la Fondazione Trussardi guarda ora al di là dei propri confini e dei propri
spazi per incontrare e coinvolgere la città di Milano.
Il progetto, che verrà illustrato nei dettagli nei prossimi mesi, ha come
punto cardine quello di  portare le nuove ricerche dell'arte contemporanea
italiana e internazionale nei luoghi storici e istituzionali di Milano come
in altri più nascosti e sconosciuti, direttamente a contatto con il
pubblico.

Questa scelta rappresenta un'evoluzione naturale della Fondazione suggerita
anche dalle sue attività precedenti e ancora prima dalla tradizione stessa
Trussardi che ha sempre cercato nuove possibilità di scambio tra il pubblico
di Milano e le espressioni più vive della contemporaneità.
Raccogliendo questa eredità, la Fondazione lavorerà alla creazione di eventi
flessibili, veloci e temporanei: l'arte può regalare una nuova identità alla
città, entrando nella nostra vita quotidiana e pubblica per arricchirle di
nuovi linguaggi e di nuove esperienze. 

Oltre all'attività espositiva, che avrà inizio nella primavera del 2003, la
Fondazione Trussardi promuoverà altri progetti con l'intento di coinvolgere
maggiormente i protagonisti della scena artistica contemporanea. L'arte oggi
ha preso possesso di ogni mezzo espressivo e ci stiamo abituando ai suoi
continui sconfinamenti tra le diverse discipline. Con questa visione la
Fondazione Trussardi vuole realizzare una serie di iniziative con gli
artisti e i critici più interessanti e stimolanti del panorama
internazionale che saranno invitati di volta in volta a collaborare a eventi
editoriali, incursioni tra i diversi linguaggi artistici, convegni e
pubblicazioni.

"Modificandosi a ogni apparizione" - spiega  Massimiliano Gioni - "la
Fondazione sarà più libera di lavorare in situazioni miste, frammentarie e
plurali, rispettando le esigenze del pubblico, della città e degli artisti".
"La Fondazione si muoverà tra innovazione e tradizione" -  sottolinea
Beatrice Trussardi - Presidente della Fondazione. "Iniettando nuova energia
nei luoghi storici, centrali, stratificati di significati e tradizioni".

Proprio per rilanciare lo scambio tra la cultura contemporanea e la città di
Milano, la Fondazione Trussardi sta già lavorando a un primo progetto
editoriale che coinvolge le personalità di spicco della creatività milanese,
spaziando dalla moda all'architettura, dal design all'arte contemporanea. 
Scrittori, intellettuali, architetti, artisti e designer sono stati invitati
a scegliere un'immagine che rappresenti Milano come città aperta, in
evoluzione e in continuo cambiamento, per comporre un archivio ideale, una
mappa immaginaria e un panorama personale della città. Le immagini saranno
raccolte in una piccola pubblicazione che verrà inviata ai critici,
giornalisti e operatori culturali internazionali. La pubblicazione sarà
distribuita gratuitamente presso librerie, gallerie d'arte e musei.

Milano, 16 ottobre 2002


CON PREGHIERA DI PUBBLICAZIONE 


Uff. Stampa Fondazione: P.zza della Scala, 5 - 20121 Milano
t. 02/8068.821 - f. 02/8068.8281 - e-mail info {AT} fondazionenicolatrussardi.com




Massimiliano Gioni



Massimiliano Gioni nasce in provincia di Milano nel 1973. Ha lavorato come
critico e curatore in Italia e all'estero. 
Oltre a essere direttore artistico della Fondazione Nicola Trussardi è uno
dei consulenti scelti per la presentazione della collezione Dakis Joannou ad
Atene in occasione delle Olimpiadi del 2004.

Dopo la laurea in Storia dell'arte presso il Dipartimento delle Arti e dello
Spettacolo dell'Università di Bologna, Massimiliano Gioni è stato a lungo
redattore della rivista d'arte contemporanea Flash Art e per la stessa
rivista è stato corrispondente da New York dal 2000 al 2002. In qualità di
editor e redattore ha inoltre collaborato per diverse Case Editrici tra cui
Phaidon, Londra; Presses du Reel, Parigi; Rizzoli, Milano-NewYork;
Mondadori, Milano; Charta, Milano. Nel 1997 ha fondato Trax, rivista di
cultura digitale, una tra i primi magazine on line in Italia. Dal 2001
dirige con Maurizio Cattelan e Ali Subotnick la rivista di immagini
"Charley".
Come curatore ha collaborato con diverse istituzioni e musei in Italia e
all'estero tra cui il PS1-Museum of Modern Art, New York; La Fondazione
Sandretto Re Rebaudengo, Torino; Pitti Immagine, Firenze; Les Museés de la
Ville, Parigi; Museum in Progress, Vienna.
Massimiliano Gioni ha partecipato a numerosi convegni e dibattiti sull'arte
contemporanea presso Università e Musei di tutto il mondo tra cui New York
University, School of Visual Arts, New York, Wolker art Center, Minneapolis,
Yale University, New Haven, New York, CCA, Kytakyushu.


--- End Message ---